09 giugno 2023

Patrimonio della PA e Censimento Immobili Pubblici: come funziona il servizio Progel per la rilevazione dei dati del triennio 2020/2021/2022

Patrimonio della PA e Censimento Immobili Pubblici: come funziona il servizio Progel per la rilevazione dei dati del triennio 2020/2021/2022

Dal 26 Aprile scorso l’applicativo Immobili è aperto per il censimento degli immobili, pubblici e non, per beni in proprietà o di proprietà di altra Amministrazione detenuti a qualunque titolo, al 31/12/2022 (art. 2, comma 222, della legge n. 191/2009).
 
La rilevazione del censimento del patrimonio immobiliare è prevista in due differenti fasi:
  • la prima, da terminarsi entro il 25 Giugno, prevede la verifica di tutti gli immobili detenuti o condotti negli anni 2020, 2021 e 2022, a partire dalla banca dati beni immobili pubblici aggiornata al 2019;
  • la seconda, da concludersi secondo tempistiche ancora da stabilirsi, l’invio dei dati per la conclusione dell’adempimenti relativo alla certificazione del rilievo del patrimonio della pa.
 

Portale MEF Immobili: l’applicativo

 

Progel srl gestisce per conto di centinaia di Enti l’adempimento relativo al censimento del patrimonio immobiliare, fin dal suo primo anno di istituzione. Abbiamo sviluppato un tool di strumenti, costituiti da soluzioni software e specifici schemi di lavorazione, finalizzati a svolgere l’attività in maniera precisa, in abbinamento a tempistiche estremamente ridotte rispetto al data entry manuale previsto dal portale.

Il gestionale di Progel dialoga con l’applicativo immobili messo a disposizione dal MEF e consente, a differenza di quest’ultimo, di eseguire variazioni massive di titoli di proprietà e detenzione intercorse negli anni sui beni immobili, con successiva estrazione ed invio di file CSV nel formato acquisibile dal sistema.

La prima attività consiste nello scarico della banca dati dal portale immobili MEF, e il caricamento dei dati su specifico ambiente di gestione seriale delle variazioni.

schermata.jpg

Segue poi la registrazione massiva delle variazioni catastali, di proprietà (cessioni e acquisizioni) e di detenzione che hanno interessato i beni immobili nel corso degli anni, e la successiva estrazione dei dati nel formato CSV, conforme allo schema di tracciato di cui al “Manuale caricamento massivo CSV - Patrimonio della PA Immobili”.

Censimento immobili pubblici tramite Portale MEF: l’operatività per i clienti Progel Inventario


Progel srl gestisce annualmente l’inventario dei beni immobili per oltre 600 Comuni. Buona parte di questi Enti hanno affidato alla nostra società anche il servizio di aggiornamento del portale patrimonio della PA, modulo rilevazione beni immobili.
La presenza di un inventario aggiornato, caricato su apposito applicativo di censimento del patrimonio immobiliare predisposto al dialogo con il portale MEF, consente l’aggiornamento in tempo reale delle banche dati ministeriali.

interfaccia.jpg
      
In fase di aggiornamento dell’inventario la nostra società provvede ad aggiornare e storicizzare i dati previsti dal censimento immobili pubblici di cui all’adempimento MEF Immobili. Nel dettaglio:
  • nuovi acquisti e cessioni intervenuti nell’esercizio;
  • variazioni catastali dei beni;
  • variazioni di detenzioni;
Per i beni già censiti nelle precedenti campagne di rilievo del patrimonio PA, il bene è identificato da specifico ID Bene ed ID Detenzione, elementi che consentono l’identificazione univoca del cespite e l’immediata registrazione del movimento nel portale MEF.
 

Portale MEF Immobili: l’operatività verso nuovi clienti


La richiesta di esecuzione dell’attività di rilevazione dei dati dei beni immobili pubblici, adempimento MEF patrimonio della PA, è molto forte anche fra enti non dotati di un inventario aggiornato. I dati di censimento del patrimonio immobiliare richiesti dall’applicativo immobili del MEF sono costituiti da un insieme di dati descrittivi, tecnico catastali ed estimativi che raramente sono presenti in un libro cespiti concepito secondo una modalità puramente contabile. Per queste specifiche esigenze Progel srl ha realizzato due differenti linee di prodotto:
 
  1. servizio per enti che hanno in precedenza popolato il portale MEF patrimonio della PA con buon livello di attendibilità;
  2. servizio per enti che necessitano di un censimento iniziale di verifica del patrimonio;  

 Patrimonio-immobili-pubblici.jpg

Nel primo caso, si carica sull’applicativo di Progel srl i dati storici scaricati dal portale del MEF, dopo di che, nell’ambiente di modifica multipla integrata, si procede all’esecuzione degli aggiornamenti e all’invio dei file in formato CSV.

Nel secondo caso, a partire dalla banca dati catastale, si genera un database iniziale caricato nell’ambiente di modifica multipla integrata che, dopo opportune verifiche cartografiche e tecniche, viene convertito nei tracciati CSV richiesti dal ministero per l’esecuzione dell’adempimento.

Modalità di erogazione del servizio di censimento immobili e vantaggi

 

L’uso in modalità manuale del portale necessità di attività lunghe e laboriose stante il fatto che ogni singolo bene oggetto di variazione/aggiornamento deve essere ricercato e modificato singolarmente attraverso anche passaggi poco intuitivi.

Il nostro servizio prevede invece, come detto, l’elaborazione in ambiente terzo delle banche dati e l’invio in un unico momento dei file csv necessari all’aggiornamento.
Da un punto di vista operativo l’attività può essere riassunta nelle seguenti fase:

  • scarico dal portale MEF del file immobili aggiornato al 31.12.2019 e caricamento sulla nostra piattaforma;
  • attribuzione ad ogni singolo bene del ID univoco;
  • verifica dei dati catastali dei beni a sistema ed individuazione delle nuove acquisizioni/cessioni intervenute;
  • eventuale produzione di un semplice questionario in formato excel da inviare al cliente per aggiornamento dei dati relativi all’uso e alla cessione a terzi degli immobili;
  • elaborazione ed invio al portale dei nuovi file immobili.csv, variazione detenzione.csv e variazione proprietà.csv;
  • certificazione del dato;
Un servizio chiavi in mano che solleva l’Ente da gravosi adempimenti in fase di avvio del sistema e che garantisce nel corso degli anni la manutenzione continua del dato, nel completo rispetto della normativa vigente.
 
Desideri maggiori informazioni o vuoi chiedere un preventivo?
Contattaci qui

 

Ultimi articoli

Nuove Acquisizioni
31 luglio 2020

Le Nuove Acquisizioni del Mese di Luglio

Nonostante le difficoltà dovute all'emergenza COVID-19, continua l'attività di Progel a supporto della Pubblica Amministrazione e dei privati. Sono 27 i nuovi ordini raccolti nel mese di Luglio. Grazie ai clienti che continuano a darci la loro fiducia.
Webinar Area Finanziaria
18 giugno 2020

La Gestione Integrata dell'Inventario in Sicraweb

Il 18/06/2020 Progel srl, Mira PA e Maggioli hanno organizzato un webinar sul tema. Ringraziamo gli oltre 370 Comuni iscritti che hanno partecipato attivamente all'evento.

Aggiornamento Inventario 2019
15 giugno 2020

Nuove Acquisizioni

Nuovi incarichi a Progel per l'aggiornamento e la ricognizione straordinaria dell'inventario. Più di 40 Comuni ed Enti nel corso del mese corrente si sono rivolti a Progel per la gestione dell'inventario e della contabilità economico patrimoniale.
Aggiornamento Inventario 2019
22 maggio 2020

Proroga Termini Rendiconto di Gestione.

Il 9 Aprile, è stato approvato il decreto legge n. 18/2020,  Il termine per l’approvazione dei bilanci di previsione 2020 è stato rinviato al 31 luglio 2020 ed il termine per l’approvazione del rendiconto di gestione dell’anno 2019 è stato rinviato al 30 giugno 2020.

Progel srl supporta i Comuni nella redazione dell'aggiornamento dell'inventario, nella tenuta della contabilità economico patrimoniale e, per gli Enti sotto i 5000 abitanti, nella redazione dello stato patrimoniale semplificato. 
Aggiornamento Inventario 2019
24 gennaio 2020

Campagna Aggiornamenti Inventario

Progel srl, come ogni anno, affianca Comuni ed Enti Locali nell'aggiornamento dell'Inventario, nella redazione della COEP e dello Stato Patrimoniale semplificato.

Ad oggi più di 300 Comuni hanno rinnovato il servizio di tenuta annuale delle scritture inventariali a garanzia della corretta esecuzione degli adempimenti di legge.
Formazione
24 settembre 2019

Corso di Formazione sul tema: Dal Conto del Patrimonio allo Stato Patrimoniale

Dal Conto del Patrimonio allo Stato Patrimoniale iniziale.Come affrontare i primi adempimenti obbligatori della contabilità economico-patrimoniale negli Enti Pubblici
 1 - 2 - 3 - 4 - 5